lunedì 14 gennaio 2013

Campione - Campionato regionale ciclocross Cigliano

E' una stagione intera che penso a questa gara, non lo nascondo mi sono preparato solo ed esclusivamente per lottare per la conquista della tanto agognata maglia a strisce gialla e blu, quella da campione regionale piemontese.

Io ed il Daddy, ancora infortunato alla caviglia, arriviamo presto a Cigliano, scarichiamo le bici e le ruote, controllo le pressioni delle gomme e vado ad iscrivermi. La tensione è alta, ma faccio finta di non curarmene, salto sulla bici e vado a fare qualche giro di prova.
Il percorso mi lascia piacevolmente stupito, devo dire che gli organizzatori non potevano fare di meglio con quello che avevano a disposizione, tracciato veloce con un bel tratto da spingere seguito da un bel fettucciato impegnativo per via di alcuni tagli nel terreno che esalta le mie doti di guida e poi ancora un bel tratto veloce spezzato da curve lente.

E' ora di partire, proprio sulla linea di partenza però mi ricordo che gli zuccheri sono rimasti in macchina, amen, non c'è più tempo per prenderli. Partenza come al solito a tuono, sono in seconda posizione ma la gamba è tonica e decido di attaccare da subito, al secondo rettilineo passo in testa, rilancio e mi butto nel fettucciato, due o tre curve a tutta e poi mi rilasso. Arriviamo sulla prima serie di assi tutti in fila indiana, decido di forzare ancora e in breve riesco a guadagnare una decina di secondi, i giri successivi saranno una lotta a distanza tra me e l'amico Sarto ma piano piano mantenendo sempre il ritmo costante (per una volta davvero indiavolato) riesco a distanziarlo di qualche secondo ogni giro. Sotto lo stimolo del Daddy, che come un vero Team manager belga mi ragguaglia sui distacchi e incita, arrivo all'ultimo giro con poco più di un minuto di vantaggio, così posso godermi un bellissimo arrivo alla belga tra gli applausi del pubblico.
E' stata un' emozione davvero forte, una vittoria sognata per tutta la stagione e conquistata di forza, sono al settimo cielo.

Mega premiazioni con maglie da campione regionale e ricchi premi e poi via a casa con un bel sorriso a 32 denti stampato in faccia.
Ora però bisogna recuperare la concentrazione perchè domenica prossima si corre per il tricolore.

Sento il dovere di ringraziare delle persone, innanzitutto il Daddy che da sempre mi fa da meccanico, team manager, compagno di allenamento, amico, nemico (si perchè quando litighiamo lo facciamo sul serio), autista e tutto quello che un papà sa fare, la JU Tata che mi sopporta quando mi lamento perchè non vado come voglio, che mi aspetta fino a tardi perchè sono a gareggiare o ad allenarmi e tifa sempre per me,la mamma che strofina via il fango per tutta la sera dopo ogni gara, la BELLA che mi fa camminare come un matto, cicli FRUGERI e cicli CHIODINI per le riparazioni al volo della bicicletta, tutti i miei avversari che mi hanno dato gli stimoli necessari per migliorare e tutti gli amici che mi hanno sempre tifato.

GRAZIE DAVVERO

JU






7 commenti:

  1. Bravissimo Paolo, adesso preparati per domenica e fatti onore, è dura vincere perché si sa, li ci sono tutti i migliori e comunque vada, resterai un grande!!!
    Ciao!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che dire...grazie mille

      Darò sicuramente tutto anche domenica, grazie ancora

      Elimina
  2. YOU ARE BELGIUM!
    semplicemente grandissimo

    (ju cancellara)

    RispondiElimina
  3. Risposte
    1. Addirittura...mi fai emozionare, grazie

      Elimina